martedì 20 dicembre 2016

Dipingere Mandala


In occidente Carl Gustav Jung è stato il primo ad accorgersi dell'incredibile potere dell'arte mandala sulla psiche umana.

Non siamo abituati all'algoritmo semplice=efficace. Ci sembra che senza sforzo niente di buono possa essere fatto. Invece la pratica mandala è utilizzabile da chiunque, compresi bambini molto piccoli o disabili.

Attraverso questa semplice tecnica è possibile sciogliere blocchi emotivi e fisici radicati.

Ma perchè funziona?

Funziona perchè parla direttamente all'inconscio, utilizzando i simboli della coscienza collettiva. Cioè comunica con la parte più profonda di noi con il linguaggio universale dei simboli archetipici, conosciuti universalmente.

Quando cominciai a studiare i simboli ciò che mi colpì più di tutto fu osservare che in tempi remoti, quando non esisteva possibilità di comunicazione fra una parte e l'altra del mondo e i popoli erano profondamente divisi da distanze incolmabili, i simboli erano per tutti gli stessi.
Nei tempi antichi e in quelli moderni, in oriente come in occidente, la simbologia di base varia di pochissimo. Questo ci insegna che la coscienza collettiva opera su di noi, e che ogni persona risponde direttamente nella parte più profonda a simboli e colori. Bene lo sanno i pubblicitari, che usano questo tipo di nozioni per attirarci verso un acquisto piuttosto che un altro.
Per una volta si potrebbe usare questo potere per curare, e crescere. :)
Se volete sperimentare di persona un laboratorio di pittura mandala venite a trovarmi a Manta, a due passi da Saluzzo (CN): info@illustration-art.net

Nessun commento: