venerdì 10 ottobre 2014

#lezionididisegnogratis 3


#lezionididisegnogratis E tre.
Qui vi propongo il mio esercizio preferito in assoluto, il più divertente e il più utile allo stesso tempo.
Non lasciatevi trarre in inganno dal risultato, questa è una tecnica in cui guardare il foglio è vietato.
Ma proprio perchè usate una penna e non guardate ciò che disegnate (occhi sul soggetto in posa sempre) il vostro cervello si potrà in automatico sintonizzare nel modo giusto. Si crea una corrispondenza occhio-mano che esclude la logica e lascia spazio totale all'arte.
La nostra società ci impone un uso improprio dell'emisfero logico-razionale (sinistro) del cervello in ogni occasione. Recuperate l'ispirazione con un esercizio semplicissimo, fatelo un po' di volte seguendo attentamente le istruzioni e vi accorgerete del risultato!
L'esercizio è tratto dal bellissimo libro di Kimon Nicolaides "Disegnare in modo naturale".
Non mancate di farmi sapere se le lezioni vi piacciono, se avete consigli o dubbi. Insomma: fatevi sentire!
Alla prossima!

1 commento:

Mari ha detto...

A proposito del libro che citi qui mi hai fatto venire in mente un libro che ho preso tempo fa di Betty Edwards "Disegnare ascoltando l'artista che è in noi"
Molto bello! Un esempio :come esercizio copiare un disegno rovesciato,in modo che il cervello non cerchi di modificarlo in base ai dati della propria memoria ma veda solo le linee e quindi tutti dovrebbero riuscire!
Anche questo l'ho trovato non facile!
Forse appunto perché chi disegna gia' e' condizionato dai propri modelli che ha in testa!
Ciao buon lavoro!